domenica, settembre 19, 2021
#RadioUniversitariaPrato

La youtuber SoniChan aggredita per essersi fatta il vaccino

Ritorniamo sull’Isola Di Govinda con un articolo di giornalismo investigativo. Oggi parliamo delle minacce ricevute dalla youtuber SoniChan dopo aver pubblicato un video in cui si faceva il vaccino. La giovane palermitana che ha un target per lo più formato da bambini, è stata pesantemente offesa per aver pubblicato un vlog in cui da buona cittadina andava a farsi la prima dose del vaccino anti COVID-19. Naturalmente ad offenderla sono stati gli adulti, alcuni di loro le avevano detto che erano i genitori dei suoi fans, ma ci siamo accorti che molti venivano da un gruppo Telegram…

SoniChan è amatissima e ogni suo video riceve in media 98% di likes. Il video in questione, pubblicato il 15 Luglio, oltre a migliaia di commenti negativi, ha ricevuto soltanto il 33% di pollici in su! Sembrerebbe uno shitstorm, ma al contrario visto che Sonia non ha fatto nulla di male.

Dopo aver pubblicato il video, la youtuber ha deciso di renderlo privato dal momento che aveva ricevuto anche minacce di morte come ha spiegato in un video sfogo caricato il giorno dopo e oggi non più presente sul suo canale YouTube. Successivamente SoniChan, anche grazie ai commenti di sostegno, ha deciso di reimpostare come pubblico il video sul vaccino. Spiegando così:

Ragazzi, sto ripubblicando il video del mio vaccino perché mi sono resa conto che a commentare negativamente più che gente preoccupata per i miei contenuti sono persone contro il vaccino che mi hanno presa di mira per insultare e creare scompiglio ma non è giusto lasciare vincere la cattiveria e la violenza di queste persone a maggior ragione che non sto facendo nulla di male se non aderire ad un programma di vaccinazione altamente consigliato, non da me, ma dal ministero della salute a livello mondiale! In ogni caso ripeto:
IO NON VOGLIO CONVINCERE NESSUNO A VACCINARSI O MENO PERCHÉ È UNA SCELTA PERSONALE CHE DEVE ESSERE PRESA CONSAPEVOLMENTE E STO SEMPLICEMENTE RACCONTANDO LA MIA GIORNATA E LA MIA ESPERIENZA.

Abbiamo analizzato i commenti negativi al video e notato una cosa molto interessante: molti utenti che l’avevano offesa, presentavano un profilo con una foto in cui era presenta una grossa “W” rossa su sfondo bianco e la scritta “vivi idee e strategie”. Facendo una ricerca su YouTube abbiamo trovato un gruppo Telegram chiamato proprio così.

Non sappiamo al momento come mai così tanti utenti con la “W” si siano interessati a lei. Sappiamo però che, come è accaduto durante le precedenti elezioni, bravi cittadini come lei, vengono aggrediti da gruppi che si formano online, i quali poi aizzano gli utenti della rete per cavalcare il malcontento e poter influenzare l’opinione pubblica.

Inviamo Sonia un grande abbraccio e ci complimentiamo con lei per non aver lasciato che quel gruppo squadrista potesse condizionare le sue scelte di vita. Hai dato un bellissimo esempio ai tuoi piccoli iscritti.

Like this Article? Share it!

About The Author

Comments are closed.