lunedì, gennaio 18, 2021
#RadioUniversitariaPrato

Run wild the dancefloor: la politica degli LN Ripley.

Rubina 31 gennaio 2013 Band Commenti disabilitati su Run wild the dancefloor: la politica degli LN Ripley.

Il festival Univercity, alla sua terza edizione, è stato aperto, lo scorso luglio da una band torinese che porta avanti una missione davvero sentita: scatenare il dancefloor, distruggere la pista da ballo, coinvolgere i fan e il pubblico in un movimento continuo, agitato e intermittente.
LN Ripley è una gruppo che nasce dal mixaggio di vari linguaggi, tra cui quello del dubstep e del drum ‘n bass, generi di musica elettronica nati in Inghilterra alla fine degli anni 90.
Tutto questo è contaminato dalla band con una grande voglia di live, con un’energia che ha una forza tale da essere paragonata con la potenza di un terremoto, il tutto farcito da una totale dedizione per gli strumenti. Gli LN Ripley hanno una formazione che spazia da un basso a un batterista e da due groovebox a un frontman, e debuttano sotto la loro etichetta con il remix della loro cover “Killing in the name” dei Rage against the machine che è stato un cult nell’ambito dei migliori club inglesi e europei che trattano musica di questo genere, il tutto andato sold out in brevissimo tempo. La loro fama ha così potuto subire una notevole ascesa, hanno, infatti, aperto live per artisti celebri e importanti del calibro di Fatboy Slim, Justice e Goldie Tricky.
Il primo album omonimo è stato registrato in una sola settimana in presa diretta, mentre il secondo, “Packages” è protagonista di una rivoluzione per quanto riguarda il metodo di distribuzione.
Siamo infatti di fronte ad un grande cambiamento: la musica di questo album è infatti diffusa attraverso l’ USB ALERT Tour 2010/2011, un metodo completamente gratuito che coincide con la loro politica di valorizzazione del live e mantiene vivo il contatto tra band e fan. In pratica, bastava andare a vedere il concerto e dare alla band la propria pennina usb per tornare a casa con le vostre canzoni preferite!
Music & Future LNRIPLEY
L’ultimo album “Bluroom box part 1” è, invece, scaricabile a soli 5 euro dal loro sito, poichè dopo l’esperienza dello USB ALERT si era capito che chi non veniva al concerto non poteva avere la possibilità di ascoltare le loro canzoni, e quindi gli LN Ripley hanno optato per questa soluzione, permettendo a tutti coloro che lo vogliano di ascoltare le loro nuove tracce.
Torino, città superurbana, con una storia da non sottovalutare, è culla di grandi nomi, come i Subsonica, gli LN Ripley nascono in un tale panorama e donano ai nuovi pezzi una violenza e una potenza sonora maggiori rispetto alle tracce iniziali, questo condito da una consapevolezza dettata da una maggiore esperienza, che fa risultare quest’ultimo album più adulto.
La band sta già preparando “Bluroom box part 2” concentrandosi sulla creazione di canzoni più lente rispetto alla parte uno, che ci presenta suoni aggressivi, impulsi energici e ricchi di adrenalina che ti invitano a ballare o comunque ad alzarti e muoverti, secondo la loro teoria che ballare è una componente fondamentale per la vita, musica che continuano a portare avanti seguendo anche il loro intento di svecchiare il nostro paese.
La grande vivacità, iperattività e il temperamento elettrico rendono gli LN Ripley una band pronta a essere sdoganata e globalizzata, grazie anche al loro uso della lingua inglese nei testi.
Tutta questa adrenalina è garantita anche nel video, primo estratto di “Blueroom box part 1” che si intitola “A Creepers dinner” diretto da Ivan Cazzola, video che sicuramente mette molta energia, ma che a livello di immagini si incentra sulla figura del loro leader, Victor, sulla scia di video del panorama hip/hop e black-rap.
Vi lasciamo il video e il suo testo e un piccolo estratto di Univercity, in occasione del quale il 3 luglio scorso, Radio Spin ha potuto conoscere la band che ha aperto il Festival con la loro musica intensa e energica.

“a creepers dinner,
still am i a bad bad bad sinner
a creepers dinner i’m the good good winner
i’m building up this situation to cheat
a fake classic’s bet still a wonderful trick

i’m runnig slow you’re running fast yo
at the end of the night forget your past so
eat slow eat fast
and at the end of the date
your belly full of a bunch of dust
may i have any chance innit?
to be saved from your gothic romance innit?

And why your touchin me straight in the chest
dont wanna be used for your fucking stupid test

a creepers dinner
still am i the good good winner?
A creepers dinner im the bad bad sinner
come on now slow, it’s time to kill uhm
a creepers night for a forty euro bill”

LN Ripley by Radio Spin on Mixcloud

Like this Article? Share it!

About The Author

Comments are closed.