lunedì, gennaio 21, 2019
#RadioUniversitariaPrato

Ricarica Classica

Leonardo 25 ottobre 2015 Alla Radio Commenti disabilitati su Ricarica Classica

Una selezione di brani di musica classica, digitalizzati nell’ambito del progetto “Ora Classica”, verranno diffusi all’interno di un contenitore quotidiano della durata di tre ore, dalle 18 alle 21, a partire dal 26 ottobre.
Il contenitore, denominato “Ricarica Classica”, permetterà la diffusione su Radio Spin di brani di difficile o assente reperibilità in commercio, contribuendo ad una diffusione ampia di opere ed esecuzioni classiche di importante valore culturale.

thumbRCcop


Il progetto “Ora Classica – dai dischi in vinile alla trasmissione in digitale 2.0”

Il progetto ha previsto la digitalizzazione ed il potenziale restauro di parte del fondo di dischi in vinile, costituiti essenzialmente da opere ed esecuzioni di musica classica, custoditi nella Biblioteca del PIN – Polo Universitario “Città di Prato”. La selezione del materiale da riversare è stata effettuata prevalentemente escludendo le registrazioni già disponibili in commercio in formato digitale, successivamente scegliendo in base alla particolare rarità dell’esemplare in vinile, alla rilevanza estetica del suo contenuto, alle necessità didattiche dei corsi di studio delle università presenti a Prato.

Il progetto si è articolato in due fasi:
1) recupero, digitalizzazione e restauro di dischi in vinile di musica classica
2) trasmissione di una selezione dei brani digitalizzati all’interno di un contenitore a cadenza quotidiana su Radio Spin.

L’attività, promossa ed attuata da Fabbrica Creativa Universitaria Prato APS, ha coinvolto a livello di collaborazione tecnica il PIN.
Portatori di interesse dell’iniziativa sono:
– la biblioteca del PIN,
– gli studenti e i docenti dei Corsi di Studio del PIN-Unifi,
– gli studenti e i docenti delle università straniere presenti a Prato,
– gli ascoltatori (abituali e futuri) di Radio SPIN interessati a programmi di musica classica.

La digitalizzazione dei vinili ha la finalità di rendere fruibili le opere musicali, di particolare valore artistico ed in parte poco accessibile, in essi contenute ad un target di pubblico prevalentemente costituito da studenti.

Il progetto ha ricevuto un contributo da parte del Consiglio Regionale della Toscana per la sua realizzazione, ai sensi della LR 4/2009.

Come sviluppi futuri, compatibilmente al reperimento di nuove risorse, si ipotizza il completamento della digitalizzazione dei restanti dischi costituenti il fondo e si prevede di creare una piattaforma informatica attraverso la quale rendere possibile la loro diffusione in modalità on-demand attraverso intranet ad uso di docenti e studenti.

Like this Article? Share it!

About The Author

Comments are closed.