lunedì, dicembre 9, 2019
#RadioUniversitariaPrato

Progetto Pratowind per la valutazione del potenziale eolico nelle aree industriali pratesi

Leonardo 17 febbraio 2015 NOTIZIE DAL POLO Commenti disabilitati su Progetto Pratowind per la valutazione del potenziale eolico nelle aree industriali pratesi

Si conclude il progetto nato con l’obiettivo di rendere disponibili dati di ventosità nella piana pratese.

Il progetto, coordinato dal Consorzio di Ricerca RE-CORD e sostenuto dal Comune di Prato, da Consiag e da ESTRA, ha permesso di raccogliere i dati della torre ane-mometrica di 30 metri installata presso Gida Spa nel Macrolotto 1. Il progetto ha così reso disponibili i dati per chi volesse valutare l’installazione di una turbina mini eoli-ca. Le zone industriali sono, infatti, aree dove l’installazione d’impianti micro/mini eolici risulta avvantaggiata sia sul piano dell’impatto visivo (non esistono general-mente vincoli di paesaggio), sia sul piano dell’impatto sonoro (benché limitatissimo nel caso del mini e micro eolico), sia sul piano delle problematiche di allacciamento alla rete di distribuzione dell’energia elettrica prodotta (è presente in genere una cabina in media tensione).

A questo importante risultato se ne sono, nel corso della sperimentazione, affiancati altri, nati grazie alla presenza di un importante strumento come la torre anemome-trica. RE-CORD ha infatti fornito dati relativi alla velocità ed alla direzione del vento ai partner del progetto in molte occasioni, permettendo la valutazione di fenomeni di diffusione di inquinanti nell’area del Macrolotto. PratoWind è stato un esempio di come la collaborazione fra industria e ricerca possa arricchire di conoscenza il terri-
torio, offrendo vantaggi diretti ed indiretti per la competitività delle aziende ope-ranti sul territorio.

I risultati del progetto saranno presentati in un evento organizzato presso il Palazzo delle Professioni (via Pugliesi, 26) il 18 febbraio prossimo a partire dalle 14. L’evento sarà aperto da Filippo Alessi, assessore all’ambiente del Comune di Pratoe dal Prof. Chiaramonti, presidente di RE-CORD; a seguire gli interventi di Matteo Prussi, direttore di RE-CORD: Il Progetto Pratowind; Leonardo Nibbi, RE-CORD/UniFi: La misura della ventosità per i Macrolotti pratesi; Fabio Caregnato, GIDA spa: Il contributo del progetto Pratowind alle strategie di sviluppo aziendale; Fabio Canna-ri, Estra spa: Lo sviluppo industriale delle energie rinnovabili nelle multiutility: l’esperienza di Estra; Maria Rita Cecchini, Legambiente Prato: Il Rapporto Legam-biente Comuni Rinnovabili: i comuni dell’eolico.

Like this Article? Share it!

About The Author

Comments are closed.