domenica, settembre 19, 2021
#RadioUniversitariaPrato

MI E’ CADUTA UNA RAGAZZA NEL PIATTO

Martina 6 maggio 2012 Eventi Spin Commenti disabilitati su MI E’ CADUTA UNA RAGAZZA NEL PIATTO

Titolo: MI E’ CADUTA UNA RAGAZZA NEL PIATTO
Luogo: LA GUALCHIERA, Montemurlo | DOMENICA 6 MAGGIO, Ore 21:30
Collegamento: Clicca qui
Descrizione:
MI E’ CADUTA UNA RAGAZZA NEL PIATTO

Di Terence Frisby
Produzione Officina delle Arti
Regia di Stefano Silvestri
con gli attori di Officina de I teatri dell’Invasione

Care amiche e cari amici, dovete sapere che: “In qualunque trama che si rispetti” – pontificano gli sceneggiatori americani – “vi deve sempre essere un protagonista – eroe che ha una missione da compiere, e un’antagonista – rompiballe la cui missione è ostacolare l’azione del primo.
La regola prevede poi che lo spettatore faccia un tifo indemoniato per il protagonista mentre l’antagonista lo butterebbe nel tritacarne.”
Funziona così di solito, ma in questa esilarante commedia, tali “verità” traballano e non poco, in virtù del fatto che il protagonista, Robert Denvers, non è poi quello stinco di santo e gli antagonisti tanto peggio non sono. Di conseguenza per chi tifare? Non precipitiamo le cose, diamo un’occhiata alla ridda dei personaggi e poi fate il vostro gioco.
Robert Denvers, epicureo fino al midollo, è un conduttore televisivo, esperto, (forse è meglio dire malato) di vino, cucina e belle donne che lui miscela con inarrivabile maestria. Un tombeur de femme di mezza età che come tutti i Don Giovanni vive nell’illusione che l’ennesima conquista lo allontani dalla Dama Nera: “Che arriva per tutti, ma da me con comodo e preferibilmente dopo il dessert”. E’ una delle sue massime.
A seguire Susan, sorella di Robert. Susan è sposata e quando si muove lo fa con 5 figli, un marito, una governante, un pesce rosso, e una tartaruga, nemmeno Alessandro il Grande aveva un tale seguito. Per la vita sregolata e dissoluta considera il fratello una sorte di anticristo, mentre lei si vede un pò come un Catone dalla censura facile. E’ bigotta, ordinaria, politically correct apparentemente, ma sotto la cenere, chissà che non divampi il fuoco.
Poi c’è John il portiere, una pettegola numero uno, che non perde occasione di sparlare all’indirizzo di Robert salvo poi, sotto sotto rodersi dall’invidia. Permaloso, pedissequo, logorroico. Tenetevelo.
Ora sta a Marion, una fanciulla “un po’ sospesa” fra festini, spinelli e liti con la sua fidanzata e si perché Marion è lesbica…talvolta.
Gilla è la fidanzata di Marion, una portuale in gonnella, che nonostante le apparenze vorrebbe tanto condurre una vita “normale” con Marion, la donna che ama, e con Julie, la donna che l’attizza : un triangolo in piena regola.
Ora sta a Clare: bella, elegante, sensuale, e che classe! Clare è follemente invaghita di Robert nonostante sia lì lì per sposarsi con Arthur. Quando si dice la fedeltà!
Buon ultima Paulette, tres jolie Paulette, deliziosa, dolce , ingenua, sognante e cretina.
Signori questo passa il convento, non resta che guardare lo spettacolo che, osservano gli sceneggiatori di cui sopra: “deve necessariamente prevedere un colpo di scena all’inizio e un altro prima della fine”. E così sarà.

– Rassegna Palco Spriz 2 –

Ora inizio: 21:30
Data: 2012-05-06

Like this Article? Share it!

About The Author

Comments are closed.