venerdì, novembre 24, 2017
#RadioUniversitariaPrato

Il PIN coordina un progetto per lo sviluppo ecoturistico in Armenia

Nell’ambito di un progetto di sviluppo locale regionale in Armenia, denominato “AREVADZOR – Actions for Renewable energies and Ecotourism in VAyots DZOR”, il gruppo di ricerca ARCO (Action-Research for CO-Development) ha condotto una missione sul campo per mappare il livello qualitativo della ricettività turistica (principalmente B&B a conduzione familiare e attività informali) nelle zone rurali della regione del Vayots Dzor. Lo scopo è quello di creare e implementare, nei prossimi 2 anni di progetto, uno standard integrato per lo sviluppo turistico della zona. Lo schema sarà articolato su più requisiti gestionali ed operativi tra i quali l’uso efficiente delle risorse, la gestione dei rifiuti e l’impiego e valorizzazione di prodotti agricoli locali. L’obiettivo è quello di rafforzare la capacità gestionale e di favorire l’adozione di pratiche ecologiche per il miglioramento della ricettività turistica della zona in chiave eco-turistica e l’efficientamento energetico. Sono previste inoltre delle azioni per la promozione dell’utilizzo di fonti di energia rinnovabile e attività per la formazione e l’accompagnamento dei proprietari dei B&B coinvolti. Il progetto, implementato dal PIN – Polo Universitario di Prato, è finanziato dalla Commissione Europea nell’ambito del “Pilot Regional Development Program (PRDP-Armenia)” e da Armenian Ministry of Territorial Administration. Il gruppo di ricerca ARCO del PIN di Prato opera in chiave fortemente interdisciplinare integrando competenze ed esperienze di economisti, statistici, scienziati politici, sociologici, merceologici e tecnici.

Like this Article? Share it!

About The Author

Comments are closed.