domenica, settembre 27, 2020
#RadioUniversitariaPrato

Il Festival dell’Isola #1

Giuseppe Govinda 18 gennaio 2012 Germania, L'isola di Govinda, Mondo Commenti disabilitati su Il Festival dell’Isola #1

Crescendo impari che la felicità è fatta di cose piccole ma preziose
…e impari che il profumo del caffè al mattino è un piccolo rituale di felicità, che bastano le note di una canzone, le sensazioni di un libro dai colori che scaldano il cuore, che bastano gli aromi di una cucina, la poesia dei pittori della felicità, che basta il muso del tuo gatto o del tuo cane per sentire una felicità lieve. E impari che la felicità è fatta di emozioni in punta di piedi1 come quelle che la musica dal vivo riesce ad offrire.
Sull’Isola ho la fortuna di assistere a numerosi eventi live. Questa settimana ho partecipato al Festival Electro dell’Isola.

Ecco il programma:

Musica techno minimal house con proiezione di film a tema.
Berlin Calling, diretto da Hannes Stöhr. Racconta la storia di Martin (interpretato da Paul Kalkbrenner, nella vita reale è un dj tedesco di successo, anzi un liveact come si definisce lui), alias Dj Ickarus, che si ritrova a dover affrontare una crisi personale ed artistica, in un vortice di fallimenti legati alla dipendenza a varie sostanze, costringendo la sua casa discografica a bloccare l’uscita del nuovo album. Una sera, dopo aver preso una dose di ecstasy tagliata male, finisce in una casa di recupero per tossicodipendenti. Lì comincia un faticoso percorso di disintossicazione. La posta in gioco è alta: deve riconquistarsi la fiducia della sua ragazza – che nel frattempo lo ha lasciato, e di Alice, la manager della sua etichetta discografica. Senza una casa, e senza amici, gli rimane solo una cosa: la musica, che alla fine lo salverà. Piano piano capisce che l’unico modo per uscire dal tunnel è rinunciare a ribellarsi, accettare di farsi curare… Come disse Tiziano Terzani, giornalista fiorentino che lavorò per Der Spiegel: il primo passo verso una forma di guarigione è aver fiducia nella terapia. Così Dj Ickarus riesce a pubblicare il nuovo album al quale darà il titolo di Berlin Calling.

Sperimentazioni elettroniche.
I pionieri della musica elettronica vengono dalla Germania e sono i Kraftwerk. Si formano nel 1970 a Düsseldorf e con il loro stile che va dalla musica electro passando per il krautrock e la new wave hanno influenzato intere generazioni. Il più grande regista del Nuovo Cinema Tedesco li ascoltava… Fassbinder rivelò che la domenica mattina era solito leggere i quotidiani ascoltando Radio-Activity dei Kraftwerk.

Sonorità indie/pop
A crearle i Jeans Team, duo nato a Berlino nel ’95. Una delle loro canzoni più conosciute inizia così «Mach dich auf, In die Welt, In ein anderes Land Wo es dir gefällt…».

Allora si canta a squarciagola, si fa la lotta nel fango e si va a dormire in cinque in una tenta che al massimo può contenere due persone. Si vivono quei piccoli momenti della vita senza farsi tante domande… Questa rappresenta un’altra felicità.

1Richard Bach, Il gabbiano Jonathan Livingston, BUR Biblioteca Univ. Rizzoli, 1977. 

Roskilde festival - Bjarki Sigursveinsson CC

Like this Article? Share it!

About The Author

Comments are closed.