venerdì, novembre 24, 2017
#RadioUniversitariaPrato

Criticità arancione per vento forte lunedì 13 novembre

Il Centro Funzionale della Regione Toscana ha emesso un Avviso di criticità valido per le prossime ore anche nel territorio di competenza del Comune di Prato (zona di allerta “B”).

Di seguito riportiamo le condizioni di allerta meteo suddivise per tipologia di rischio:

Rischio “Vento

  • Dalle ore 00.00 alle ore 08.00 di lunedì 13 novembre 2017 = criticità “Gialla
  • Dalle ore 08.00 alla mezzanotte di domani, lunedì 13 novembre = criticità “Arancione”.

Rischio “Neve

  • Dalle ore 00.00 alle ore 08.00 di lunedì 13 novembre 2017 = criticità “Gialla”
  • Dalle ore 08.00 alla mezzanotte di domani, lunedì 13 novembre = criticità “Arancione”.

Previsioni

Anche in questo caso, al fine di fornire informazioni più chiare e dettagliate relativamente agli eventi possibili, forniamo indicazioni suddivise per tipologia di rischio.

Vento

In base sempre alle previsioni dei tecnici del CFR, i venti – attualmente con direzione da Ovest, Sud-Ovest, tenderanno, già nel corso della serata odierna (domenica 12) e nelle prime ore della mattinata di domani (lunedì 13 novembre) a ruotare di direzione verso Nord, Nord-Est (vento di Grecale) intensificandosi notevolmente.

Nel corso della giornata di lunedì 13 saranno possibili venti con velocità di raffica fino a 100-120 Km/h localizzati sui crinali appenninici mentre sui restanti territori della nostra Regione (compreso quindi anche l’area del nostro Comune) i tecnici del CFR non escludono possibilità di velocità di raffica fino a 80-100 Km/h.

Neve

Fin dalle prime ore di domani, lunedì 13 novembre, in base alle previsioni del Centro Funzionale, saranno possibili precipitazioni nevose inizialmente attorno ai 1.000 metri di quota. Sui versanti appenninici emiliano-romagnoli anche in questo inizio di evento, le quote di precipitazione nevosa potrebbero risultare decisamente inferiori (attorno ai 600 metri s.l.m. ed anche inferiori).

Rapidamente sarà possibile un abbassamento della quota-neve; le precipitazioni nevose infatti, nel corso della mattinata, potrebbero interessare anche quote collinari con accumuli che il CFR prevede “abbondanti” (20-30 cm) a dette quote in particolare sull’Alto Mugello e sui versanti nord orientali delle province di Pistoia e Arezzo.

Per quanto riguarda le altre aree (quindi anche quella di competenza del Comune di Prato) i cumulati di neve a quote collinari (comunque intorno ai 600 metri di quota) potranno assestarsi intorno ai 5 cm.

Pioggia

I metereologi del Centro Funzionale specificano che, già dalla prossima notte e durante le prime ore di domani, lunedì 13 novembre, si potrà verificare una intensificazione delle precipitazioni le quali potranno assumere anche carattere di rovescio e/o temporale. Successivamente, dalla tarda mattinata di domani, le precipitazioni tenderanno ad intensificarsi e a risultare maggiormente diffuse e persistenti nella fascia appenninica anche se gli eventi a maggior rilievo dovrebbero concentrarsi sui versanti emiliano-romagnoli dell’Appennino Toscano. In considerazione del considerevole previsto abbassamento delle temperature le precipitazioni, già nel corso della mattinata, potrebbero assumere caratteristiche nevose oltre i 600-700 metri di quota

I cumulati al suolo dovrebbero in ogni caso risultare mediamente fra i 20 ed i 30 mm sulla dorsale appenninica e, in alcuni casi, in forma di accumulo nevoso.

Relativamente al territorio del Comune di Prato detti cumulati non dovrebbero oltrepassare i 20mm. Non sono comunque da escludersi precipitazioni più consistenti con eventi temporaleschi tali da condurre ad intensità orarie fino a 20 mm/1h.

Attivazione del Sistema di Protezione Civile

In base alle previsioni del CFR ed alla emanazione dello stato di allerta della Regione Toscana, fin da questo pomeriggio, i tecnici del Centro Situazioni del Comune di Prato hanno già provveduto a segnalare la criticità possibile a tutti i dirigenti dei diversi Servizi del Comune così che gli stesi siano in grado – ciascuno per le rispettive competenze – di mettere in atto tutte le azioni preventive eventualmente ritenute utili e necessarie al fine di ridurre al massimo i disagi che dovessero presentarsi.

Tutte le Componenti del Sistema di Protezione Civile sono già state allertate e assumeranno, già dalle prossime ore, il proprio livello operativo di “attenzione” così come previsto dalle vigenti normative in proposito.

Segnaliamo che in considerazione delle temperature previste per le prossime ore (e per la prossima notte) le quali  – secondo quanto segnalato dal CFR – non dovrebbero raggiungere minimi sotto lo “0” termico (sul territorio pratese) al momento non si prevedono interventi si salatura viaria.

Come ben noto, una operazione del genere effettuata a temperature non adeguate, oltre a non sortire alcun effetto potrebbe costituire un aggravio dei disagi e della pericolosità stessa dei tratti stradali a ciò interessati.

In ogni caso si sollecita la cittadinanza a prestare la massima attenzione durante il transito stradale in tutti i tratti stradali che potrebbero comunque risultare interessati da precipitazioni nevose (anche se di modesta intensità).

Si ricorda inoltre di prestare la massima attenzione relativamente ai fenomeni di forte vento previsti per la giornata di domani, lunedì 13 novembre.
Saranno infatti possibili effetti causati dal vento quali, ad esempio, cadute di rami, tegole e altro materiale non ben ancorato.

Massima prudenza nel percorrere viali con alberature laterali e evitare, per quanto possibile durante il periodo di validità della criticità meteo sopra descritta, parchi pubblici e aree con alberature.

Ovviamente nel corso di validità della criticità meteo sarà cura dei tecnici del Sistema di Protezione Civile assicurare un costante monitoraggio circa l’evoluzione della situazione prevista e fornire dettagliati aggiornamenti alla cittadinanza direttamente in questa sezione del web.

Infine si rimanda alle corrette pratiche da seguire in caso di evento pubblicate nel nostro sito internet istituzionale.

(fonte: Protezione Civile Prato)

Like this Article? Share it!

About The Author

Comments are closed.