lunedì, marzo 30, 2020
#RadioUniversitariaPrato

Concert Mundi

Federica Santini 18 settembre 2013 Alla Radio Commenti disabilitati su Concert Mundi

A Palazzo Buonamici domenica 15 settembre alle 21.30, qualcosa in più di un semplice concerto. Organizzato nell’ambito di Alter Mundi, l’iniziativa ha voluto dare espressione ai popoli attraverso la musica.

Il suono è il mezzo di comunicazione più simbolico ed ancestrale; ogni società culturale elabora un proprio specifico sistema musicale, con scale, ritmi e strumenti propri, che corrispondono alle diverse concezioni del tempo e dello spazio, delle ideologie e delle credenze dominanti al proprio interno.

Vedere nel suono e nella musica un qualcosa che va oltre il linguaggio e che abbatte le barriere è il significato di questo concerto, che ha visto come protagoniste tre musiciste di differenti nazionalità che hanno scelto il nostro Paese, l’Italia, come luogo in cui proseguire la loro formazione: al violino Teona Kasishvili, ventitreenne georgiana, che nonostante la giovane età vanta già un illustre curriculum, ricco di premi e prestigiosi studi; pianista della serata Yun Hwa Jung, coreana che ha diviso la propria formazione tra il suo Paese di origine e l’Italia, portando avanti anche un ampio numero di progetti musicali; infine Beibei Li è la soprano di origine cinese che con la sua bellissima voce si è fatta ampiamente spazio nel nostro Paese, prendendo parte a numerosissime iniziative di spessore.

Anche il programma della serata vede un’armoniosa unione artistica tra le tradizioni dei Paesi di origine delle musiciste e il repertorio musicale classico che la nostra Nazione vanta, a dimostrazione di come la musica dei vari popoli possa unirsi creando un unico grande spettacolo.

Concerto1

Il suono, coprotagonista della serata, come fil rouge che lega culture, tradizioni e Paesi fisicamente lontani, ma che attraverso le vibrazioni musicali diventano molto vicini.

 

Like this Article? Share it!

About The Author

Comments are closed.