domenica, ottobre 21, 2018
#RadioUniversitariaPrato

Che voto danno i suoi studenti al Prof. Conte?

Chiaro nell’esposizione ma talvolta ritardatario. Nel giorno del voto di fiducia per il nuovo Governo di Giuseppe Conte siamo andati a vedere come i suoi studenti di Diritto Privato dell’Università di Firenze giudicano il loro professore a lezione.

Il Prof. Giuseppe Conte è ordinario, a tempo definito, di Diritto privato I e Diritto privato II nel nostro Ateneo. Abbiamo considerato in questa analisi le 77 schede di valutazione della didattica raccolte nell’anno accademico 2017/18 per l’insegnamento di Diritto Privato II. Per quanto riguarda le domande relative al docente, gli studenti assegnano un voto 7.2 per la puntualità e il rispetto degli orari di Conte (contro 8.8 di media totale per il Corso di Giurisprudenza, di cui si riportano di seguito i dati tra parentesi). La sua capacità di stimolare gli interessi degli studenti viene giudicata con il voto 8.1 (8.4) mentre la chiarezza espositiva ottiene 8.4 (leggermente superiore a quella di Giurisprudenza che ottiene 8.3). Sulla reperibilità del docente e la sua disponibilità, gli studenti assegnano per entrambe un 7.5 (8.2).

A Firenze, l’insegnamento di Diritto Privato II è tenuto a Giurisprudenza da tre diversi professori secondo la suddivisione per iniziali del cognome: il Prof. Conte per i cognomi A-D; il Prof. Giovanni Passagnoli per i cognomi E-N; il Prof. Vincenzo Putortì per i cognomi O-Z. Confrontando le valutazioni dei tre professori, Putortì risulta il più puntuale con voto 9 (8.4 Passagnoli; 7.2 Conte). Riguardo alla capacità di stimolare l’interesse degli studenti Conte si posizione dietro i due colleghi (8.9 Putortì; 8.6 Passagnoli). Putortì con 9.2 stacca tutti per chiarezza espositiva (8.7 Passagnoli; 8.4 Conte). Sulla disponibiltà, Putortì si dimostra il più disponibile con 8.8, seguito da Passagnoli con 8.1 e infine Conte con 7.5.

La valutazione della didattica da parte degli studenti avviene con modalità online e si applica a tutti gli insegnamenti dei Corsi di Studio. I questionari si compilano attraverso un applicativo che invia i dati relativi ai questionari compilati al Dipartimento di Statistica, Informatica, Applicazioni “G. Parenti” (DISIA) dell’Università di Firenze. Il sistema di valutazione della didattica (VALMON), sviluppato dal nostro Ateneo, è in uso in altre università italiane e costituisce un elemento fondamentale del sistema di gestione della qualità del nostro sistema universitario. Gli esiti della valutazione dei singoli insegnamenti sono pubblici.

LB (Riproduzione riservata)

Like this Article? Share it!

About The Author

Comments are closed.