giovedì, dicembre 12, 2019
#RadioUniversitariaPrato

“Alter Ego”, sabato 22 giugno il finissage dedicato al dialogo sull’attualità – Intervista ad Alessio Zipoli

Martina 19 giugno 2013 Articoli e Interviste, INTERVISTE, Le nostre interviste, Primo Piano Commenti disabilitati su “Alter Ego”, sabato 22 giugno il finissage dedicato al dialogo sull’attualità – Intervista ad Alessio Zipoli

Rafanelli 1Si avvia alla conclusione la mostra organizzata da Fonderia Cultart C.A.O.S e curata da Filippo Bigagli e Alessio Zipoli.
Alter Ego
, nata all’interno del festival Alter Mundi – incontro di popoli e culture, ha come scopo quello di esaltare la diversità culturale, riunendo artisti di varie nazionalità, ma in costante rapporto con il nostro territorio, in unico spazio espositivo. Anche la posizione della mostra ci suggerisce un incontro di diversità: l’ex-chiesa romanica di S. Giovanni Gerosolimitano, un nucleo architettonico del XII secolo posto tra due monumenti simbolici della città, il Castello dell’Imperatore e S. Maria delle Carceri.
Gli artisti coinvolti sono cinque, alcuni pratesi per nascita – Stefania Puntaroli (Prato, 1972) e MO² (Prato, 1988) – altri d’adozione – Resmi Al Kafaji (Diywania, 1947), Murat Önol (Istanbul, 1972) e Katerina Grollio (Atene, 1958): due artisti italiani, un’artista greca, un artista proveniente dalla Turchia e uno dall’Iraq, in un dialogo geografico che ci conduce all’interno del Mediterraneo fino all’epicentro del Medio Oriente.

Dalla data di inaugurazione Alter Ego ha registrato un forte numero di presenze, soprattutto grazie alle aperture serali e del weekend. “Abbiamo raccolto sia interessati alla mostra, che curiosi arrivati davanti alla chiesa per caso e spesso le persone sono tornate anche in sere diverse” – ci racconta Alessio Zipoli, curatore artistico di Alter Ego – “lo spazio espositivo si è trasformato in un luogo di incontro per i pratesi, un spazio diverso dove poter passare del tempo durante la serata, dove soffermarsi a visitare la mostra, ma anche a chiaccherare con gli amici, uno spazio che forse manca alla città di Prato”

AE_17Sabato 22 il finissage coinvolgerà le performance di due degli artisti espositori Stefania Puntaroli e Murat Onol.
Murat Onol dedicherà il suo intervento a “testimoniare l’epoca in cui viviamo”, puntando l’attenzione sulla attuale situazione Turca. L’artista infatti, da anni attivista politico, si trovava ad Istambul nei giorni in cui esplodevano le rivolte di piazza Taksim e ha scelto di rimanere a lottare nel suo Paese e di scendere in piazza e sostenere il pensiero della sua gente, assentandosi da Prato per l’inaugurazione e l’allestimento della mostra.
La performance di Stefania Puntaroli, sarà legata al suo ultimo lavoro, incentrato sulla rivalutazione del simbolo della svastica: un’azione intenta a recuperare il significato, altamente positivo per millenni, di un segno osteggiato a causa dell’abuso semantico della dittatura nazista.

L’intento del finissage è quell di coinvolgere il pubblico in un dialogo sull’attualità, si chiede a tutti di partecipare attraverso interventi storie e commenti. “Prato ha la possibilità, in questa occasione, di confrontarsi per testimoniare e creare un legame tra chi chiede ascolto e il desiderio di un popolo in cerca di pluralità culturale”.

Di seguito l’intervista ad Alessio Zipoli.

a cura di Martina Agnoletti

Intervista ad Alessio Zipoli – Finissage Alter Ego by Radio Spin on Mixcloud

Like this Article? Share it!

About The Author

Comments are closed.